Tag Archives: Nocturnal Departure

Nocturnal Departure – Worm Moon Offerings (2020)

Dalle fredde terre selvagge canadesi riemergono quasi inaspettatamente i Nocturnal Departure a breve distanza dalla pubblicazione di Cathartic Black Rituals del 2019, senza ombra di dubbio uno dei dischi old school black metal più intensi, oscuri e glaciali degli ultimi anni. Dalle primitive foreste del Manitoba, tenendo alta la nera fiamma e con la luna come fedele e misteriosa compagna nella notte, i nostri partoriscono questo Worm Moon Offerings, ovvero sei tracce che prendono la forma di offerte rituali devote unicamente all’oscurità della notte eterna e alla luna piena. L’album è stato registrato durante la fase lunare della cosiddetta “luna del verme“, stando ad una denominazione presa in prestito dai nativi Algonchini, i quali davano enorme importanza a questo preciso ciclo lunare poichè corrisponde con la rinascita della natura e l’arrivo della primavera. Ed è appunto sotto l’influenza di questa “luna piena del verme” che il black metal dei Nocturnal Departure, proprio come la natura, si risveglia dal silenzio assordante dell’inverno e torna a far risplendere in tutta la sua maestosità selvaggia la sacra fiamma nera che illumina l’oscurità della notte!

Passando a parlare del lato strettamente musicale ci troviamo al cospetto del solito black metal vecchia scuola di tradizione norvegese e più in generale scandinava dei Nocturnal Departure che prosegue la strada solcata in profondità con il precedente e già citato Chatartic Black Rituals, un sound mai troppo nitido che preferisce giocare sulla crudezza e la sporcizia, con quel sapore e quell’attitudine profondamente lo-fi, specialmente nella registrazione, radicata in profondità nell’animo dei canadesi. Un black metal dalle tinte sempre molto oscure e dalle atmosfere ritualistiche caratterizza anche le sei tracce che appaiono su questa nuova fatica ed è proprio questa dimensione rituale della musica dei canadesi che rende il loro metallo nero affascinante e ci fa piombare quasi in uno stato di trance mistica durante l’ascolto, come se fossimo completamente immersi e partecipi di un rito pagano sanguinolento per omaggiare la primitiva energia della natura più cruenta e inospitale. Non fraintendetemi, siamo dinanzi ad un disco black metal tutt’altro che sperimentale e anzi molto selvaggio e nichilista, che non cede mai alle tentazioni atmosferiche, progressive o melodiche, ma in grado ugualmente di creare la giusta atmosfera dominata da impenetrabile oscurità e da una sensazione costante di pericolo e paura primigenia dinanzi a sconosciute forze maligne pronte a divorarci e a trascinarci con  loro nelle profondità della foresta più selvaggia.

I sei minuti dell’iniziale “Embodiment of Hatred and Suffering”, grazie sopratutto allo screaming sofferente e lancinante di Funeror (anche chitarrista del gruppo), ci trascinano immediatamente in un’atmosfera di desolazione e smarrimento che lentamente ci accompagna e introduce alla dimensione prettamente ritualistica del black metal suonato dai Nocturnal Departure. A seguire ci imbattiamo nella breve quanto brutale “Unholy Conspirators (One with the Goat)”, un assalto di raw black metal vecchia scuola senza compromessi e che, grazie alla registrazione lo-fi, aumenta la sensazione di timore e inquietudine che ci assale durante l’ascolto. La successiva titletrack rappresenta uno dei momenti migliori dell’intero lavoro, sottolineando sia nella struttura del brano, sia nella crudezza e nella generale atmosfera, quanto siano radicate in profondità nella seconda ondata norvegese (Mayhem su tutti) le influenze che vivono all’interno del sound dei canadesi. Inutile e superfluo rubarvi altro tempo (che potete utilizzare per correre ad ascoltarvi l’intero disco senza pentirvene) per sviscerare le tre tracce con cui ci avviciniamo alla conclusione di questo rituale in onore della luna che prende il nome e la forma di Worm Moon Offerings, in cui le tre entità che si celano dietro il progetto Nocturnal Departure assumono le sembianze di vere e proprie guide infernali che accompagnano le nostre anime dannate e smarrite nell’oscurità.

Worm Moon Offerings è in fin dei conti tutto ciò che noi amanti della metallo nero cerchiamo oggigiorno. Una sorta di breviario del caos del black metal più intransigente e barbaro, furioso e oscuro, che ci trascina con sè senza pietà in un misterioso rituale nel mezzo dell’angosciante e ignota natura selvaggia. Accompagnati dalla luna piena che, come fedele compagna, illumina la notte più scura, i Nocturnal Departure avanzano innalzando la sacra nera fiamma che presto brucerà questo mondo nelle sue viscere.