I Suoni, le Parole – “Stay tuned or stay on the barricades”

Suoni e parole sulla “scena” punk, sempre in direzione ostinata e contraria. Seguite questa nuovissima trasmissione ospitata sulle frequenze di Radio Blackout! Ieri sera è andata in onda la primissima puntata di cui vi lascio il link al podcast perchè fidatevi che merita di essere ascoltata: I Suoni, le Parole – 17/01/19. Non si tratta solo di musica, perchè l’hardcore è sopratutto altro! Ci incontreremo sulle barricate compagnx di sventura alla deriva in questi tempi bui!

Di seguito le parole dei compagni “autori” di questo nuovo appuntamento “punk”, qualsiasi cazzo di cosa voglia ancora dire!

“Nuovissima trasmissione in quel di Radio Blackout!
I suoni, le parole vorrebbe essere (e chissà se diventerà questo o altro) una trasmissione di critica radicale e di contro-informazione, sulla “scena” punk e sulle sonorità che siamo solitx sentire nei posti occupati(?). In solidarietà alle lotte e a sostegno di chi è colpitx dalla repressione.

Primissima puntata di I suoni, le parole.
Sonorità ancora un pò confuse e critica sulla “scena” hc e gli ultimi eventi ad essa legati. Indirizzi di compagnx in galera e lettura dell’introduzione dell’opuscolo “Torri più alte sono cadute..” e di due testi. Degli “schifo noia” e degli “Zona D’ombra”.

Stay tuned or stay on the barricades!”

 

Precedente "Delle Galere solo Macerie!" - Aggiornamenti da Paska (da Round Robin) Successivo Am I Punk Yet?